Beauty and the Beast: Recensione episodio 303 – Bob & Carol, Vin & Cat

Schermata del 2015-06-27 00:25:33

Sono 5 giorni che penso a come commentare questo episodio; per la prima volta, non sono riuscita a buttar fuori di getto come una valanga i pensieri e le emozioni che la visione mi ha suscitato, perché,… perché per la prima volta i pensieri mi hanno creato tantissima inquietudine, e le emozioni erano perfino malinconiche.
Troppo, decisamente, per inserirle nel commento di un episodio che è tutt’altro che malinconico, e che piuttosto si caratterizza per una verve scoppiettante, arricchito com’è da humour e azione.
Ma andiamo con ordine.

Scritto da Melissa Glenn, diretto da Stuart Gillard, la puntata funziona benissimo,corre via frizzante e dinamica, arricchita da una qualità tecnica che la fa sembrare quasi più un film che l’episodio di una serie tv, privilegio con cui Stuart ci ha già viziato, più volte, nella seconda stagione.

Nella sostanza ci mostra Catherine e Vincent, così come Jt e Tess, alle prese con le rispettive quotidianità, che se da un lato non sono certo ordinarie, dall’altro, rappresentano ciò che ciascuno di loro si è sempre preparato a vivere, ciò per cui è pronto, anche se a volte sembra che manchi il respiro al pensiero di ciò che li aspetta.

Schermata del 2015-06-26 23:22:51

Perché in fondo abbiamo sempre saputo che Tess era fatta per qualcosa di più che seguire le orme degli altri, che si trattasse di capi o di parenti.
C’è sempre stata in lei la stoffa del leader, di chi la strada la traccia, lo sguardo fisso all’orizzonte, forte dei principi, senza preoccuparsi di dove porterà.
Lo ha dimostrato nel lavoro, in più di una occasione, e nella vita privata, con la determinazione con cui ha trasformato la più improbabile delle storie nello sbocco naturale per se stessa e per la propria realizzazione come donna.

Schermata del 2015-06-26 23:34:36

Così Jt, un po’ lucidamente, un po’ paranoicamente impegnato a scoprire cosa ha di diverso, cosa ha di mutato, ci sorprende davvero nel finale, o come lui e con lui abbiamo sempre saputo che non c’era niente di ordinario o di banale in lui, ed il siero non è stato altro che il fattore che ce lo ha rivelato “speciale”, nel bene e nel male, come avremmo sempre voluto che fosse?!
Sappiamo già quanto sarà appassionante e divertente insieme accompagnarlo fino alla consapevolezza del suo nuovo sé.

Schermata del 2015-06-26 23:35:19

Quanto a Catherine e Vincent, oh Catherine e Vincent, cosa dire? Come dirlo?

Hanno sfidato l’impossibilità della condizione di Vincent, impedendo che fosse un impedimento, non già al loro amore, immenso e capace di travolgere qualsiasi ostacolo, bensì al loro desiderio di una vita “normale”, a dispetto di tutto.

Hanno accettato che la loro normalità fosse farcita dell’adrenalinica consapevolezza di essere destinati ad un fine superiore, di non essere liberi di ignorare che il loro essere fosse un dono al servizio di qualcosa di più della loro felicità individuale.

Allo stesso tempo a quella felicità non hanno rinunciato, non hanno smesso di sognarla e di viverla, pur nel delirio di una quotidianità che cambia continuamente le carte in tavola, senza che a volte sembri esserci più l’appiglio di alcuna certezza.

Hanno lottato, hanno osato, hanno sperato, sognato e tenuto duro.
Hanno avuto coraggio, hanno avuto il coraggio di volersi più di quanto desiderassero qualsiasi altra cosa.
Ed hanno vinto.

Schermata del 2015-06-26 23:48:20

Il male può incombere, il pericolo minacciarli, possono temere, rischiare, soffrire ancora.
Anzi.
Sicuramente li vedremo ancora in pericolo, rischiare e soffrire.
E’ la vita.
La loro vita.
Quella che hanno scelto consapevolmente per onorare chi sono e di cosa sono capaci.
Seguendoli in questo episodio frenetico e brillante abbiamo tuttavia la percezione fortissima di come qualcosa sia cambiato rispetto alla scorsa stagione
Irrimediabilmente; per sempre.

Schermata del 2015-06-26 23:28:51

La dolcezza e la tenerezza che ci travolgono nella scena di apertura sul divano, la sera seguente sul tetto, ed il mattino dopo nella house boat, ma a ben guardare in ogni momento di quelli condivisi, sono lo specchio della loro conquista, di qualcosa che l’inginocchiarsi di Vincent sul tetto ha sicuramente enfatizzato, ma che era già lì con loro, sulla panchina dell’East Side, in quel loro “Together”.

Schermata del 2015-06-26 23:23:50

Si amano di un amore così forte e così vero da togliere importanza a qualsiasi cosa accada loro, perché il loro amore è e sarà più forte.
La consapevolezza di amarsi così intensamente e meravigliosamente è la conquista di un percorso nel quale li abbiamo accompagnati passo passo, condividendo il loro dolore, la loro speranza, fino alla gioia immensa.
Vederli ora raggianti del loro amore, incuranti delle difficoltà che una volta avrebbero addensato nubi grigie sulle loro certezze, vedere come la loro quotidianità non sarà mai normalità, essendo “straordinario” la parola scritta su tutto quanto li riguardi, ci dice chiaramente di come percorreranno il loro cammino, diretti dovunque li porti il destino, insieme.
Mi sono tornate in mente le parole di Vincent in chiusura dell’episodio “Ever After”, su quale fosse la “normalità” per Catherine – mai voltare le spalle a qualcosa per cui valga la pena lottare – e su quanto lui la amasse per questo.
Poi il braccio dietro le spalle, a proteggerla sempre, nelle sue battaglie come in una passeggiata, e quel “Come on kiddo”, che diceva tutto sul come e quanto si sarebbero amati.

E noi?!
La percezione di essere quasi di troppo, come a spiare l’intimità di una felicità intensa fatta di dettagli unici.
Allo stesso tempo, fortissima, la speranza di non esserlo mai, di troppo, nella consapevolezza della fortuna occorsa nell’aver trovato questo angolino, qui, dietro le quinte, testimoni e spettatori privilegiati di una meraviglia così vera e così unica.
Senza fine.

Federica

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in BATB, SerieTV e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...