Beauty and the Beast: Recensione episodio 308 – Shotgun Wedding

Schermata del 2015-08-04 02:11:00SHOTGUN WEDDING

Che Shotgun Wedding non sarebbe stato l’episodio del sospirato matrimonio tra Vincent e Catherine, lo si era capito da tempo.

Devo confessare che immediatamente dopo averlo visto la prima volta ho tirato un sospiro di sollievo ritenendo fosse stata tutto sommato una fortuna che qualcosa fosse andato storto, ed il matrimonio non fosse stato celebrato.

Perché, non so voi, ma io, con Catherine amante della semplicità, e Vincent che avrebbe voluto suggellare l’immensità del loro amore di fronte ad amici e parenti, immaginavo qualcosa di totalmente diverso da un’immensa navata, gremita di volti sconosciuti, compresi i molti dell’intero distretto.


Schermata del 2015-08-04 02:16:25 Schermata del 2015-08-04 02:16:46
Piuttosto, la scena di apertura, con la prova della cerimonia… come non commuoversi per l’emozione tangibile, la gioia e la complicità dei loro sguardi mentre Cat si avvicina?!

E’ un momento perfetto, l’istante in cui non puoi fare a meno di pensare “Era ora, ce l’hanno fatta, se lo meritano davvero”.

E se il sacerdote celebrasse davvero, lì, su due piedi, di fronte a Tess, e JT, e Heather. sarebbe praticamente perfetto, perché sarebbe quello che entrambi vogliono.

Semplicemente.

Ma non è ancora quello il loro momento, e non è che una prova, e basta davvero poco, o terribilmente tanto, se volete, a strappargli via e scagliare lontano la prospettiva del coronamento del loro amore, di quello che hanno vissuto, di ciò che erano e che sono diventati.

L’episodio è così frenetico che quello che accade ne avrebbe riempiti, senza rovinarli, forse tre – e non posso fare a meno di chiedermi se, con solo 13 episodi a disposizione, non siano stati troppi i momenti interlocutori dei primi 7.

Schermata del 2015-08-04 02:20:20

La storia d’amore tra Vincent e Catherine è così meravigliosamente unica ed intensa, che si sarebbe potuto indugiare nel loro approcciarsi al vivere insieme ed al matrimonio con toni più intimi, e più introspettivi, creando allo stesso tempo più spazio all’introduzione di Liam, che finalmente sembra essere un cattivo di un certo spessore e che promette lo sviluppo di una storyline di intensità e rilevanza completamente diverse rispetto alle minacce fronteggiate dai nostri amati nei primi 7 episodi.

Schermata del 2015-07-31 02:11:11

Tornando a Shotgun Wedding, davvero un episodio frenetico e farcito di accadimenti.
Come non soffermarsi almeno un attimo sulla crescita di Heather e sul valore della sua sensibilità innocente, sulla logica inoppugnabile con cui, sorridendo, sa aiutare gli altri, nessuno escluso, a focalizzare l’essenziale?!
Così non si può parimenti trascurare la dinamica, finalmente pregnante, della relazione tra Tess e JT, ed ammirare quanto cresciuti siano, indiscutibilmente, forse proprio grazie al fatto di aver compiuto un percorso insieme, sia Austin e Nina, come attori, che JT e Tess come personaggi.

Schermata del 2015-07-31 01:42:07
L’ultimo aspetto, forse il più rilevante, tra gli sviluppi extra VinCat dell’episodio, riguarda sicuramente il consolidarsi, in forma tutta nuova, dell’amicizia tra Vincent e Tess: amano, forse più di se stessi, le medesime persone, di un amore protettivo fino allo spasimo.
Struggente, anche se in fondo naturale, che si ritrovino uniti da una complicità, che sa di tacita intesa, e che crea, tra loro, un collante che difficilmente vedremo spezzato.

Spezzate sono invece d’un colpo, le aspettative di felicità di Vincent e Catherine, frantumate come gli addobbi, e le panche, ed i muri, dalla veemenza dell’entrata in scena di Liam nelle loro vite.

E sì che, appena prima, questi due ragazzi avevano superato nel tempo di poche parole e di qualche sguardo – Ma che parole! E che sguardi! – una delle più difficili tra le molte prove affrontate per forgiare il loro voler vivere insieme, e dividere tutto, amandosi, a dispetto di tutto.

Schermata del 2015-07-31 01:43:20

Io rischio inevitabilmente di diventare ripetitiva, e ne sono consapevole, ma nel commentare ciascun episodio, arrivando al dunque, a quello che alla fine dei giochi, avremo riposto nella scatola dei ricordi, non posso fare a meno di riconoscere a Kristin Kreuk e Jay Ryan il merito più grande, più vero e più profondo, nel dar vita a ciò che di emozionante ed immortale c’è in questo show.

Molto spesso si è detto della chimica che c’è tra questi due attori: travolgente, non c’è che dire.
Io vorrei spendere ora e qui, però, una parola per la chimica straordinaria, intensa, parimenti dirompente, che, sia Jay Ryan che Kristin Kreuk, hanno sviluppato con il personaggio che interpretano.

Vincent e Catherine vivono dei loro battiti del cuore, sospirano con i loro fremiti, si infiammano ai loro sguardi, con una ricchezza sfaccettata di emozioni che non finisce mai di rinnovarsi e di stupirci ma che è al tempo stesso coerenza caratteriale e marchio distintivo di entrambi i personaggi.

Schermata del 2015-08-04 02:23:15
Così, nel momento in cui Vincent e Catherine vedono il matrimonio messo a rischio da uno di quegli errori che si commettono per eccesso di desiderio protettivo, perché Vincent non allertando Catherine su Julianna, altro non vuole che evitarle preoccupazioni, e Catherine, furiosa, reagisce prevedibilmente rifiutando l’idea del matrimonio in quel momento, vediamo accadere una cosa straordinaria: con la voce di Jay Ryan rotta dall’ansia, i suoi occhi lucidi, i lineamenti contratti dal freddo e dalla disperazione, vediamo Vincent raccogliere in un pugno di parole, vibranti per le emozioni che racchiudono, tutto il percorso che gli abbiamo visto compiere, passo dopo passo, in due stagioni e mezzo, da quel giorno lontano nel bosco, fino a questa strada newyorchese, in cui dà conto a Catherine, una volta di più, di quanto lei sia la sua ragione di vita, e l’unica speranza di felicità.

“…For ten years, I was living in the shadows, okay, completely lost except for you, okay?
You-you saved me,you loved meand now here we are,finally,…”

Non dimenticheremo mai queste parole e l’intensità struggente con cui sono state pronunciate, così come non abbiamo mai dimenticato quelle altrettanto toccanti pronunciate da Vincent nella metropolitana alla fine dell’episodio Heart of Darkness.

Il suo amore per Catherine come ragione di vita, come ragione del percorso, come ragione, non facile da comprendere, in un primo momento, della reazione di Catherine nella scena sul tetto.
Schermata del 2015-08-04 02:28:19
E’ distaccata, sul tetto, Catherine.
Sembra fredda, nonostante le parole rassicuranti.
E’ tagliente nel chiudere il discorso su Liam.
Crudele nel lasciare lì un Vincent ferito e angosciato.

Non riesce a fare altro.

Vincent voleva tenersi lontano dal caso degli assassini superumani in cui gli agenti federali cercavano di coinvolgerlo.
Aveva già pagato un prezzo altissimo, peraltro non dovuto, per riprendersi un po’ della sua vita e tutto l’amore di Catherine.
Chiedeva solo di andare avanti con lei al suo fianco, vivendo per renderla felice.

Catherine lo aveva convinto suo malgrado, lui aveva ceduto per amor suo, come sempre.
Lei lo aveva ributtato nella mischia, spinto all’azione, messo in pericolo.
Lei.
Come già sua madre.
Come già suo padre.
E’ qualcosa che Catherine, nel momento in cui ne prende consapevolezza, non può accettare.
Vincent non si tirerebbe mai indietro, per amor suo, per senso del dovere… mai.


Schermata del 2015-08-04 02:31:39
E lei non può permetterlo.
Non può essere lei la ragione per cui potrebbe addirittura perderlo.
Non lo sopporterebbe.
Perché dietro l’algida corazza della guerriera che ha tenuto testa senza segni di esitazione o debolezza a Carol e a Julianna, ed a chiunque si sia trovato sul suo cammino, batte il cuore di una ragazza innamorata, che ha compreso suo malgrado che l’amore è l’inchiostro con cui riscrivere la vita, e che quel ragazzo dal coraggio indistruttibile, il supereroe del suo cuore, ha nell’amarla e nel volerla felice la sua ricchezza ma anche la sua vulnerabilità.

Proteggere quella ricchezza e difendere quella vulnerabilità tocca a lei.

Perché lo ama dello stesso amore.
E non sarebbe ci sarebbe il mondo senza di lui.
E non ci sarebbe vita senza il perdersi nei suoi abbracci…

Federica

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in BATB, SerieTV e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Beauty and the Beast: Recensione episodio 308 – Shotgun Wedding

  1. leggere le tue recensioni è un valore aggiunto grazie

    Mi piace

  2. alegregio ha detto:

    Grazie Federica, aspettavo la tua recensione perché sapevo che sarebbe stato davvero difficile questa volta, mi hai stupito ancora una volta ed emozionato. Bravissima!

    Mi piace

  3. Patrizia Trevisan ha detto:

    Bellissima Federica , bisogna sempre cogliere le piccole ma importanti sfumature che ci sono iBatb e tu ci riesci sempre!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...