Beauty and the Beast: Recensione episodio 118 – Heart Of Darkness (Il tradimento di un amico)

Schermata del 2015-10-27 23:36:11

Chi mi conosce e segue Beauty and the Beast credo sappia ormai che Heart of Darkness è il mio episodio della prima stagione, quello che mi fa battere più forte il cuore.

Il perché è ai miei occhi abbastanza ovvio, ma convengo con voi che varrà la pena spiegarlo.

Stanno insieme.

Vincent e Catherine stanno vivendo il loro amore, finalmente.

Abbiamo condiviso e vissuto estasiati le loro emozioni, ma la Muirfield, Gabe ed infine anche Tess non hanno permesso di godere appieno i cambiamenti… le loro conquiste.

Forse nemmeno questo è l’episodio per farlo, per metabolizzare che Vincent e Catherine sono finalmente una coppia che niente e nessuno potrà dividere…con la Muirfield alla stretta finale contro Vincent, Evan dapprima più accanito di loro, poi a spezzarci il cuore, lì, così, su quel cemento freddo…

Beauty and the Beast -- “Heart of Darkness” -- Pictured: Max Brown as Evan -- Image Number: BB117b_0034.jpg — Photo: Ben Mark Holzberg/The CW -- © 2013 The CW Network, LLC. All rights reserved.

Come può un episodio frenetico e al tempo stesso triste come questo colorarsi delle tinte delicate ma indelebili del romanticismo?!

Chiedetelo a Roger Grant e Blair Singer, che hanno realizzato questo capolavoro, travolgente e commovente, senza una sbavatura, senza mai indulgere in nessun eccesso, semplicemente regalandoci un esempio di come anche le parole dello script di una serie tv possano trovare un posticino speciale tra quelle, poche e sacre, che definiscono l’amore, che lo sugellano.

“Cuore di tenebra” è il titolo tradotto dell’episodio… “Cuore d’oro” ho sempre pensato dovesse piuttosto intitolarsi, per più di una ragione.

Perché questo più che mai è l’episodio dei cuori generosi, pronti a tutto, anche a rischiare per salvare chi ha tradito, anche a dare la vita per salvare chi non ama.

Che Evan non sarebbe arrivato alla fine di questa stagione lo si era capito, ahimè. tristemente, la sera della morte di Darius, quando lo abbiamo visto compiere, dispiacendocene, la scelta sbagliata per i motivi giusti.

quel-avenir-dans-la-saison-2-pour-vincat

Scelte e motivazioni… anche Vincent e Catherine ne sanno qualcosa, sanno come quelle importanti non siamo mai semplici, ma spesso inevitabilmente tracciate.

Era pronto a lasciare Catherine, a dileguarsi dalla sua vita, pur di evitare che Tess la esponesse denunciandola e rovinandole la vita, Vincent.

Sempre, immancabilmente, tutto quel che succede, rappresenta per lui la conferma della sua indadeguatezza al fianco di Catherine: vuoi essere una bestia, vuoi essere perseguitato, ora anche ricercato, vuoi l’essere stato scoperto da Tess appunto.

Ad ogni ostacolo, ad ogni pericolo, il suo sentirsi indegno della donna che ama è pari solo al desiderio di volerla felice.

La fuga, inevitabile, come unica soluzione.

Ma odiare lui sarebbe odiare se stessa, le ha detto lei.

E rinunciare a lui impensabile, perché lui è tutta la sua vita, ed ogni opzione di fuga dovrà prevederli sempre e comunque insieme.

Ce l’ha fatta Catherine, alla fine, a smantellare non una ma due fortezze difensive erette una, da lei, per proteggersi, l’altra, da lui, per tenerla lontana.

Ce l’ha fatta con il coraggio, la decisione, ma soprattutto la dolcezza e la luce nuova della felicità negli occhi a convincerlo che non si è mai trattato di una cotta, che non è mai stato per cercare l’ennesimo ragazzaccio, che quello che lei prova per lui è l’amore che si prova una volta sola nella vita, quello che la vita te la plasma e te la cambia per sempre, senza scampo, senza via d’uscita.

Catherine lo ama dello stesso amore con cui lui ama lei.

Appunto.

Schermata del 2015-02-09 00:39:57

E’ una commozione sfacciata ed inebriante quella che si prova al fianco di Vincent nella metropolitana, quando, di fronte ad Evan, con una sicurezza ed una sfrontatezza che non sapevamo sue, ostenta finalmente la certezza dell’amore di Catherine, lo sguardo alto e fermo, nemmeno più l’ombra del suo vecchio sconforto, né delle sue vecchie paure.

Sentirgli dire a voce alta, non ad uno qualsiasi, ma a quello che ha visto e sofferto come un suo rivale che Catherine lo ama e vuole stare con lui, è un momento di una preziosità paragonabile solo a quello fugace ma straripante, in cui si volta prima di andar via, certo che Catherine sia sua, dopo l’arresto di Sam, nell’episodio 16 della seconda stagione.

Quando sei così forte delle tue convinzioni, così ricco dell’amore di lei, così felice, diventi anche più comprensivo, più generoso, se mai questo sia possibile, e dimentichi la gelosia, il tradimento, il pericolo, perché tutto è secondario, lei è più importante.

Schermata del 2015-10-27 23:55:47

Non uno, ma due cuori d’oro però, perché gli stessi sentimenti, gli stessi desideri prendono ad animare anche Evan non appena si capacita del suo errore, non appena comprende che il legame che unisce Catherine a Vincent è di quelli tanto rari e preziosi da meritare di essere protetti ad ogni costo, anche con la vita.

“Se potrò aiutare te e lui ad uscire da qui vivi, allora ti avrò davvero protetta. Sarà la cosa migliore ch’io abbia mai fatto nella mia intera vita. Il suo senso più vero.”

Schermata del 2015-10-27 23:55:13

Gli occhi di Evan non vedevano Vincent come un suo pari, quando l’ha visto baciare Catherine condividere la gioia dei momenti felici con Vincent… L’avesse vista quella stessa mattina, in casa sua, condividere la gioia dei momenti felici con Vincent, scherzare affettuosa e raggiante con l’uomo che ama, avrebbe capito prima che quell’uomo era la fonte della sua felicità e non avrebbe mai potuto essere una minaccia per lei.

Lo ha compreso comunque, con la lucidità che l’amore prima ti toglie, facendoti fare cose sceme, poi ti restituisce, spingendoti fino a desiderare per loro, fatti per amarsi, un mondo più luminoso, senza le tenebre del pericolo ad incombere minacciose.

Di quel pericolo e di quelle tenebre Catherine sembra averne infine abbastanza, sentendone il peso profondo e la responsabilità ,sia nei confronti di Evan che, soprattutto nei confronti di Vincent.

Schermata del 2015-10-27 23:58:54

Ma il Vincent che esce allo scoperto nella metropolitana, infischiandosene della gente e della Muirfield e dei rischi, solo per consolarla, per non lasciarla sola, perché è il momento di tenerle la mano, trovandola senza esitazioni, perché lui è lì, sempre, la trova ogni volta semplicemente perché non la perde mai di vista… Questo Vincent, quello sfrontato e sfacciato e sicuro di sé, perché sicuro dell’amore di Catherine, coglie il momento, assecondando la tristezza ed andando oltre, per darle il senso di quanto lei sia straordinaria, di cosa significhi amarla, e avere la vita stravolta per sempre da un nuovo significato, da un nuovo scopo… a chi importa della Muirfield, dei pericoli, dell’essere vulnerabili se si è insieme.

Schermata del 2015-10-28 00:01:27Raccontarle in quel momento,  sui sedili freddi della metro, il cuore attanagliato dalla tristezza, di quanto lui l’avesse aspettata, desiderata, amata, nel silenzio dell’ombra, e di quanto poi la luce sfolgorante di un nuovo giorno e di una nuova vita fosse penetrata nel suo cuore quella prima volta in cui lei gli aveva rivolto la parola, serve a Vincent a darle il senso e la percezione di quanto smisurato sia il suo amore.

Ha sfidato Evan, in quello stesso luogo.
Sta sfidando la Muirfield, e continuerà a sfidarla, sempre.
Sfiderà chiunque verrà dopo, senza scappare, senza esitare, senza indietreggiare su ciò che vuole, sul suo desiderio di essere felice con lei.
Perché il suo amore per lei è più forte dei rischi e dei pericoli.
E’ più forte di tutti.
Perché lei vale di più.
Di tutti.
Di tutto.

“We are always gonna be vulnerable.
But I don’t know what to do now
because I can’t live without you”

Federica

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento

Beauty and the Beast: Recensione episodio 117 – Partners in Crime (Partner nel crimine)

Schermata del 2015-10-23 00:46:51

Vincent e Catherine hanno raggiunto un nuovo stadio della loro relazione, sono finalmente uniti, pronti ad affrontare ogni avversità insieme, sicuri del loro amore, sicuri di voler stare insieme.

Dopo due episodi densi di emozione questo può forse sembrare sottotono, ma in realtà è la prima celebrazione del loro essere partner, del loro essere finalmente una coppia.

Quando nel tunnel, preoccupati per come Tess reagirà alla situazione e alla verità, Vincent dice a Catherine “se non riesci a convincerla allora scappiamo” è la prima volta che lo sentiamo fare un progetto comune.

Forse non sarà la frase più romantica per cui ricorderemo BatB, ma per me questo “scappiamo” significa “noi”, significa ci amiamo e affronteremo tutto insieme nel bene e nel male.

Ma Vincent ha anche paura, la paura di chiedere a Catherine un sacrificio troppo grande, lui che sarebbe pronto a rinunciare a lei piuttosto di doverla vedere rinunciare alla sua vita per stare con lui, per seguirlo in un posto sicuro ma lontano da tutto e da tutti.

Schermata del 2015-10-23 00:34:05

“Non ti sto chiedendo di proteggermi.” dice Vincent a Tess nel tunnel prima di lasciarla andare, lui non pensa mai a se e a cosa rischia se Tess lo esporrà, ma a cosa rischia Catherine, “se la denunci la distruggerai… la sua carriera, la sua intera vita”.

Lascia andare Tess come si lascia andare una mina vagante, consepevole solo della lealtà e dell’affetto che lei prova per Cat, solo il loro essere partner e la loro amicizia li puo’ salvare.

E così mentre una coppia e la sua forza stanno nascendo, un’amicizia profonda è in serio pericolo.

Schermata del 2015-10-23 00:28:49

Tess non sa più chi ha davanti, quella ragazza ricurva sul vigilante a cui lei ha sparato, lo stesso ricercato dal distretto non puo’ essere la sua partner, la stessa persona con cui lavora in coppia da anni e con cui ha condiviso tanto.

Tess ha davanti un’estranea, una Catherine che è sicura di non aver mai conosciuto, una persona di cui non puo’ più fidarsi.

Anche Catherine è sicura di aver perso Tess per sempre e per più di una volta sembra arresa, quasi preferirebbe scappare via con Vincent piuttosto che provare a dire la verità a Tess e tentare di riconquistare la sua fiducia, ma non può.

Sente che semplicemente non ci riesce.

E’ Vincent a darle sicurezza e a ricordarle quanto sia profondo il rapporto e l’affetto fra due partner, così tanto da poter andare oltre a tutto, così tanto da poter essere ricucito anche quando tutto sembra perduto.

Schermata del 2015-10-23 00:35:53

Questo dà la forza a Catherine di provare a spiegare a Tess cosa significa Vincent per lei, come le loro vite si siano intrecciate 10 anni prima, ma soprattutto i motivi per cui è stata costretta a mentirle nonostante sia la sua migliore amica e le voglia immensamente bene.

Il dialogo fra loro in strada è in assoluto la più toccante conversazione e dimostrazione d’affetto fra Catherine e Tess.

Schermata del 2015-10-23 00:50:20

E poco importa che sul momento non conduca a niente di buono e che faccia anzi precipitare la situazione, sono e resteranno due partner che si vogliono bene e si preoccupano l’una dell’altra, ogni parola detta servirà alla loro successiva e completa riappacificazione.

Essere partner va oltre il guardare gli aspetti e le situazioni da un solo punto di vista, diventa una visione di coppia, una condivisione che solo la sincerità puo’ portare.

Devi pensare come pensa il tuo partner, ogni respiro, ogni passo deve essere sullo stesso piano.

Schermata del 2015-10-23 00:39:10

Così Catherine spiega a Tess che non poteva dirle la verità su Vincent e che mentirle per un anno è stata l’unica scelta da prendere perché lei non avrebbe potuto capire, il suo essere coi piedi per terra non avrebbe potuto comprendere le scelte che lei ha fatto per stare con Vincent.

Solo alla fine Tess è veramente in grado di capire Catherine e le sue scelte.

Per quanto ci abbia provato durante tutto l’episodio, solo dopo che Vincent le ha salvato la vita, grazie alla determinazione di Cat nel trovarla e nel non lasciarla sola, ci riesce.

Schermata del 2015-10-23 00:53:15

Così Vincent deve vincere il suo desiderio e istinto di proteggere Catherine anche a costo di lasciarla.

Un’estatica Catherine sulla scala antincendio con la voce che tradisce forti emozioni, prova a Vincent una volta di più che non vuole nessuna vita in cui lui non ci sia.

Schermata del 2015-10-23 00:19:58

Scappare da lei non sarà mai un’opzione perché lei vuole esserci è la sua scelta.

Lei sceglierà lui sempre.

Ci saranno sempre l’uno per l’altra.

Mentre vivono questo momento dolcissimo non sanno che stanno esponendosi alla nuova ennesima minaccia che solo l’amore puo’ portare… la gelosia di Evan.

Elisa

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento

Beauty and the Beast: Recensione episodio 116 – Insatiable (Insaziabile)

Schermata del 2015-10-21 01:10:07

Come non amare questo episodio, ogni volta che lo vedo, un’ondata di emozioni mi pervade facendomi stare con gli occhi a cuoricino tutto il tempo.

Quanta felicità e tenerezza negli occhi di Vincent e Catherine mentre si parlano, dopo una notte caliente, consci di potersi amare.

Schermata del 2015-10-21 01:14:15

Sono giovani, belli e innamorati, la ricetta ideale per regalarci un momento sexy di grande passione, con corpi avvinghiati e baci mozzafiato, < smettila di guardarmi in questo modo….dice Cat abbracciata a Vincent in che modo?. …come se non volessi che io vada via…> parole forse troppo semplici per descrivere l’intensità del loro amore, quello vero, che rende fragili e forti allo stesso modo, che rende avidi di desiderio, che fa cibare di sogni ed essere disposti a tutto, che fa ascoltare solo le ragioni del cuore e non della mente, che fa sentire come essere una sola anima, che fa esplodere l’universo tutto intorno e che rende consapevoli che tutto ciò che si vuole e di cui si ha bisogno è lì nelle braccia dell’altro.

Schermata del 2015-10-21 01:16:05

La dura realtà però si fa strada nel loro angolo di paradiso e Cat è costretta a tornare al lavoro per affrontare l’insorgere di nuovi problemi come la tensione tra lei e Tess la quale sempre più convinta di essere oramai l’unica paladina della giustizia, non accetta il suo tradimento, perpetrato solo per proteggere Vincent.

Due amiche con emozioni contrapposte che si intersecano senza escludersi in quanto Tess ha ragione di dubitare di Cat per aver infranto la legge ma Cat ha ragione di chiederle una seconda possibilità d’altronde non dimentichiamoci che Tess sta vivendo un amore proibito proprio con il loro boss.
Parlando di Joe, lo vediamo sempre più rancoroso, che fa della caccia al vigilante, lo scopo della sua vita ed è sempre più propenso a credere che tutti i crimini accaduti in città siano dovuti solo a lui, anche l’ultimo, malgrado Evan non abbia riscontrato nessuna traccia di DNA mutato sulla scena del crimine.

Schermata del 2015-10-21 01:22:10

Cat, ovviamente, essendo a conoscenza dei fatti, insiste sulla innocenza di Vincent facendo notare che il vigilante si occupa solo di malviventi senza mai uccidere degli innocenti ma Evan, sospettando la sua connessione con Catherine, non demorde dal considerarlo ancora parte integrante del caso, arrivando ad esaminare la sciarpa della nostra detective lasciata in laboratorio, scoprendo così tracce di DNA incrociato.

Schermata del 2015-10-21 01:25:35

A tal riguardo l’affronta in malo modo, tacciandola di slealtà nei suoi confronti e l’avvisa che farà tutto il necessario per proteggerla coinvolgendo maggiormente la Murfield. Vincent, dal canto suo, riconoscendo il pericolo in cui versa Catherine, studia, con l’aiuto di JT, un piano per far esplodere il magazzino utilizzando un cadavere per indurre tutti a credere nella sua finta morte.

Schermata del 2015-10-21 01:32:45

Tutto sembra andare per il meglio, Cat ha avvisato la task force sulla posizione di Vincent quando all’improvviso ecco arrivare gli elicotteri della Murfield, allertata da Evan, che aprono il fuoco costringendo così i nostri protagonisti ad una rocambolesca fuga nei sotterranei della città, un simpatico riferimento alla serie originale del 1987.

Con l’esplosione della casa/magazzino anche Joe si convince della morte del vigilante ed informa Gabe che, stranamente, se la prende con i suoi scagnozzi accusandoli di non averglielo portato vivo.

Un’altro dettaglio importante nella vicenda lo abbiamo quando viene inquadrata, nella sua casa, un’arma medievale simile, se non la stessa, a quella usata per uccidere il cocchiere. Intanto nel sottosuolo cittadino, Vincent e Catherine si dividono: l’una per fare ritorno da Joe per non destare sospetti e l’altro per continuare la sua fuga.

Purtroppo il fato lo porta ad incrociare Tess che vaga per le gallerie alla ricerca del vigilante.

Schermata del 2015-10-21 01:37:04

L’episodio termina concitatamente con Tess che spara a Vincent, trasformato in bestia, mentre Cat accorre cercando di salvarlo implorandola di fermarsi.

Lo show si fa sempre più interessante, è diventato seriale con il prosieguo della vicenda di Vincent che terminata la sua caccia, si trova ad affrontare il fatto di essersi rivelato a Tess fornendo nuove dinamiche alla trama.
L’ardore Vincat, in questo episodio, ha raggiunto la sua apoteosi, alternando momenti di forte passionalità a momenti di dolcezza infinita, insieme sono più forti che mai nella loro lotta contro il mondo, e consapevoli di non lasciarsi troppo andare possono ricominciare da capo abbandonandosi al loro amore.

Angela

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento

Beauty and the Beast: Recensione episodio 115 – Any Means Possible (Ad ogni costo)

20151020151452

Per commentare questo episodio, come sempre, ho approfittato per rivederlo non una, ma due, tre volte, e, trattandosi di uno degli episodi più belli di tutta la serie, l’ho assaporato, respirato quasi… ho in mente tutti i fotogrammi, tutte le parole.
Poi, immersami per bene in questa meraviglia, mi sono chiesta come si faccia a commentare un episodio così?!
Cosa vuoi dire che non sia già stato detto?!
Cosa vuoi notare che non sia già stato notato?!

Ho aspettato di avere il tempo, ho inforcato le cuffie… e l’ho visto una volta ancora, chiedendo alle immagini ed alle parole di richiamare alla mente le sensazioni ed i ricordi della prima volta, perché questo è un episodio che, visto una sola volta, ti si imprime nella corteccia del cuore, e non se ne stacca più.

Ecco allora affacciarsi dalla memoria vivide come la prima volta, un oceano di emozioni di cui posso dire solo a chi so che le ha provate.
Altri, sono certa, non capirebbero.

20151020155647

Perché mai, MAI nessuno prima aveva raccontato una storia d’amore come l’hanno raccontata questi due ragazzi, mai nessuno prima aveva saputo narrare in parole, gesti ed immagini, l’intensità, le sfumature, la verità di un sentimento così forte e bello.

Un complimento in questo viaggio della memoria emozionale devo subito rivolgerlo al regista ed allo scrittore che della struttura di questo episodio sono gli artefici: Steven Adelson e Roger Grant hanno assemblato, come un compositore ed un direttore d’orchestra, il brano perfetto, con una maestria insuperabile.

Ma i musicisti… ah… i musicisti…
Hanno accordato le voci, i gesti delle mani, perfino i battiti di ciglia, per vibrare note profonde e toccanti che ci hanno commosso e toccato, per sempre.

Schermata del 2015-10-21 00:18:35

Perché come non commuoversi per la tenerezza di Vincent al risveglio dall’incubo peggiore che potesse sognare, far del male a Catherine?!
E come non commuoversi per la paura che lo attanaglia, per quel volere Cat intensamente, ma subito volerla disperatamente lontana per saperla al sicuro da sé, al sicuro dal mostro.
L’ho detto molte, moltissime volte, e non mi stancherò mai di dirlo: di tutti i tratti che Jay Ryan ha regalato a Vincent Keller rendendocelo unico, insostituibile, indimenticabile, la vulnerabilità che sempre gli fa compagnia durante il viaggio, è di gran lunga il più prezioso.

Schermata del 2015-10-21 00:23:18

Se Vincent ci intenerisce con la sua fragilità, Catherine ci fa sorridere con la sua umanità , e siamo tutte con lei, profondamente comprensive, quando entrando nel magazzino sbanda frastornata nel vedere per la prima volta Vincent senza maglietta…

Tutto l’episodio non fa che ruotare intorno a questo: Vincent e Catherine sono due persone speciali, vivono una situazione sovrannaturale, vedono ostacoli insormontabili porsi di fronte a loro, ma sono e restano principalmente due ragazzi profondamente e sinceramente innamorati, che vogliono chiudere il mondo fuori dalla porta, e vivere il loro amore come se il mondo non esistesse più , come se non esistesse un domani.

Schermata del 2015-10-21 00:26:43

Sì, lo so, lo so, è un episodio fitto di eventi e cambiamenti, ed io non posso parlare solo di loro.
Voi dite?!
Perché so bene che questo è l’episodio che vede l’arrivo di Gabe nelle loro e nostre vite, e lo sa il cielo se già al ballo in maschera eravamo tutti consapevoli del suo animo cattivo, e sì, quanto ce lo siamo detti, l’istinto non mente mai.
So di dover menzionare anche il fatto che questo episodio è anche uno di quelli che vede il JT più simpatico, sia nella verve umoristica, che nell’affetto, profondo e sempre comprensivo, che nutre per l’amico.
Vero, verissimo, ho scritto di proposito che Grant e Adelson hanno confezionato un capolavoro. Questa volta è tutto perfetto.

Schermata del 2015-10-21 00:32:28

Perfino Catherine che non si fa stringere le mani da Vincent a quel tavolino è “giusta” e coerente con la tematica dell’episodio.
Paura di Vincent?! Ma quando mai!
Paura di non trattenersi, di cedere quando lui non si sente ancora pronto, facendolo solo sentire più insicuro.

20151020155039

Perché se il Vincent di questi momenti è un Vincent che amiamo moltissimo, tenero fragile, generoso, spaventato, prima – “Non mi sono mai sentito così fuori controllo come quando sono con te” – e poi al ballo, con quel bacio che fa venire i brividi fin nel midollo, risoluto e determinato a far sentire alla donna che vuole quanto la ama, quanto vuole che sia sua, pronto ad accettare tutto, anche la paura… l’impronta indelebile del proprio essere meravigliosa, in questo episodio, è indubbiamente Catherine a lasciarla.

Ha sbagliato più di una volta, scambiando l’esitazione di Vincent dapprima per mancanza di interesse, poi per indecisione. Ha rischiato di perderlo perché le proprie insicurezze hanno oscurato quelle di lui facendole sembrare altro.
Ma ha capito, alla fine, ha imparato.
Lo ha sentito dire quanto la ama, sul tetto, stretta tra le sue braccia.
Quanto bastava per sentirsi sicura di sapere quanto lo vuole nella sua vita, determinata a trovare una soluzione a qualunque ostacolo, perché nulla ha più valore del loro amarsi, del loro essere riusciti a trovarsi ignorando rischi e pericoli.
Ignorando la paura.
Soprattutto lei.
Quando lui, ancora traumatizzato dall’incubo, spaventato al solo pensiero di poterle far del male, la crede spaventata da lui, lei non pensa che a proteggerlo, e scagionarlo.
Lei vede Vincent come un eroe, il suo eroe.
Lui dice che spera che lei non lo odi quanto si odia lui stesso per ciò che è, per non aver saputo allontanarla, e lei gli dice di non esistere senza di lui…odiarlo sarebbe odiare una parte di sé.

20151020155922

In ogni momento di questo episodio, in ogni istante in cui sono insieme, il pensiero di Catherine è rassicurare Vincent, trasmettergli con ogni fibra del suo corpo che lo ama e lo vuole, senza se e senza ma.
“Non lascerò che ti accada nulla” risponde pronta all’ennesimo suo tentativo di sacrificare il proprio desiderio di calore e felicità per la sicurezza di lei.
Nessun “se”.
Nessun “ma”.

Catherine ha atteso tutta la vita qualcuno che la facesse sentire come si sente ogni volta che è con Vincent, ogni volta che pensa a lui.
Non può esserci nulla di sbagliato in questo, ne è sicura.
Lui è stato lì per lei dal primo momento, da sempre.
E anche questo non può essere sbagliato.
Non può esserci nulla di sbagliato nell’immensità dell’amore con cui lui la ama.

20151020155320

E’ per questo che nel momento più delicato, quando tutto sembra gridare al pericolo, Cat dà un colpo di spugna alle paure di Vincent, raccontando al suo viso stretto tra le mani il desiderio di essere amata, semplicemente amata, piuttosto che salvata.
E lasciando che lui la ami, inondata dalla dolcezza e dalla passione serbate solo per lei, facendone di nuovo un uomo nella felicità di perdersi in lei, è Catherine che, magicamente, questa volta e per sempre, salva lui.

Federica

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento

Beauty and the Beast: Recensione episodio 114 – Tough Love (Un amore difficile)

Schermata del 2015-10-19 01:30:28

Finalmente!

Pensavo non dovesse arrivare mai, ma questo è l’episodio del Bacio con la B maiuscola, il primo bacio tra Catherine e Vincent, suggellando la magia del loro primo contatto fisico, dopo una serie interminabile di interruzioni, tanto è vero che ad un certo punto, avrei messo tutti al rogo, iniziando da Heather, poi JT e poi di nuovo Heather.

Schermata del 2015-10-19 01:32:38

La seduzione delle scena ci avvolge completamente, bellissimi i loro primi piani con la macchina che gli gira intorno, cui fanno da sfondo, oltre che una musica favolosa, le luci della città e delle stelle, con un Vincent disperato per il tragico fatto appena successo, la morte di Dario, e pronto a lasciare la sua Cat per proteggerla da tutto e da tutti, ritrovandosi invece a fare la prima mossa quando sente la sua amata ammettere, senza remore, le sue emozioni, manifestandole così una bellissima dichiarazione d’amore…

Schermata del 2015-10-19 01:33:50

sono così innamorato di te…le dice, tra un bacio e l’altro, forse con la paura di non essere amato abbastanza, sappiamo quanto non si accetti.

Una sequenza emozionante, romantica ed angosciante allo stesso tempo, con la consapevolezza di Vincent che non potrà mai dare a Catherine quella vita normale che lei desidera e la sicurezza di Cat a non volerla, il loro amore va oltre le barriere ed è quanto di più profondo possa esistere proprio perchè ostacolato.

Schermata del 2015-10-19 01:37:50

Un bacio è un segreto detto sulla bocca, scrive Rostand e quanta trepidazione ed eccitazione, in noi, nel carpire i loro segreti e turbamenti, scevre da ogni frustrazione, godendo anche di quella carezza un po’ impertinente di Vincent/Jay sul fondo schiena di Catherine, Dio ho davvero amato quella sua manona.

Ma questo, oltre al bacio, è anche l’episodio che ci fa salutare, e aggiungo meno male, la fase procedurale dello show, non più noiosi casi polizieschi da seguire ma sarà, d’ora in poi, la fuga di Vincent, dalla Murfield e dalla polizia di N.Y. a fare da padrona.

Schermata del 2015-10-19 01:40:23

La trama scorre veloce ed è ben strutturata sulle varie problematiche che ci presenta come la difficoltà dei rapporti tra Cat e Tess, che sarà dalla parte del suo Joe, asceso, buon per lui, con l’assassinio del fratello, agli onori della sceneggiatura e tra Cat ed Evan, il quale, sempre più convinto della sua connessione con la “creatura” come la definisce, decide di accettare, con l’alibi di tutelare Cat, l’offerta della Murfield di unirsi a loro.

Che dire dell’invadenza di Heather e Tess nella vita di Catherine, pur capendo la loro preoccupazione, ritengo che mettere così alle strette una persona non sia un modo di fare né da amica né da sorella.

Schermata del 2015-10-19 01:42:08

A proposito di sorella, vogliamo parlare della minore delle Chandler? Ha fatto di tutto per rendersi antipatica, dall’assalto a Vincent nella prima parte della cena, al suo atteggiamento, troppo duro, quando lo vede tentare di prendere le foto del matrimonio già caricate in rete.

Per fortuna, il nostro bravo JT riesce a rimuoverle senza, però, avere la certezza di non essere già state intercettate dalla Murfield.

Schermata del 2015-10-19 01:43:42

In favore di Heather devo dire che fino ad ora non è stata molto fortunata in amore specialmente con l’ulteriore dipartita di Dario, personaggio utile solo a dare una svolta nella storyline, il quale, proprietario di un club piuttosto indebitato con alcuni malavitosi, si trova, pena la sua uccisione, a commettere un gesto estremo proprio nei confronti di Heather e quando tutto sembra perduto arriva Vincent/bestia che lo scaraventa lontano, uccidendo lui e altri due membri della banda.

Schermata del 2015-10-19 01:45:04

Tutto avviene velocemente confermando a Vincent che nulla sarà più come prima e che la sua vita è cambiata per sempre.

Episodio intenso e ben girato che ci lascia con una grossa certezza, Vincent e Catherine, uniti e pronti a dar battaglia.

Angela

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento

Beauty and the Beast: Recensione episodio 113 – Trust No One (Doppio inganno)

Schermata del 2015-10-19 00:53:33

Come puoi mettere tutto così in gioco per lui? Sapendo chi è?

Quello che per Alex è la cosa più difficile da comprendere per Catherine è la più automatica.

Puo’ essere delusa, ferita, amareggiata, ma rischiare tutto per Vincent è l’unica cosa che non puo’ controllare.

Puo’ decidere di tenerlo un po’ a distanza, di prendersi del tempo per riflettere e forse anche per tenerlo un po’ sulle spine, ma è sempre presente quando lui ha bisogno di lei.

Schermata del 2015-10-19 01:04:59Per Cat è così difficile lasciarsi andare ai sentimenti, aprire il proprio cuore a una persona, ammerttere cosa prova.

Nonostate la forte attrazione che prova per Vincent, non è stato facile per lei lasciarsi andare ai sentimenti che prova per lui, ammettere a voce alta che lo ama.

Nel momento in cui c’era riuscita si ritrova con un Vincent non più sicuro di sapere cosa vuole e la sua fiducia viene messa a dura prova.

Si sente ferita per essere stata messa da parte.

Come potrà fidarsi di nuovo? Chi le assicura che non succederà nuovamente?

Lui adesso sa che non c’è futuro per lui senza Catherine, che non c’è nessuna vita alterativa senza di lei ed è disposto a fare qualsiasi cosa per riconquistare la sua fiducia.

Farà qualsiasi cosa per dimostrarle che i suoi sentimenti non sono mai cambiati, neanche per un secondo.

Questi sono i loro stati d’animo la mattina del 14 febbraio sul tetto di Catherine.

Schermata del 2015-10-19 01:11:04

Per una volta Vincent per riconquistarla fa quello che qualsiasi altro ragazzo normale avrebbe fatto.

Le chiede di passare la sera di San Valentino con lui, le invia rose rosse, le organizza un tenerissimo flash mob in strada tutto per lei…

ed è felice quando le vede nascere un sorriso mentre apre il suo biglietto a cuore con scritto soltanto “V.”

Ma non andrà come per una qualsiasi coppia di fidanzati che farà pace al tavolo di un ristorante e con un mazzo di rose rosse regalate.

Schermata del 2015-10-19 01:13:48

Ancora una volta sarà il pericolo a riunire le loro strade, a mostrare ai loro cuori una volta di più quanto sono indispensabili l’uno all’altra.

Quanto il loro amore conti più di tutto sempre e comunque.

Schermata del 2015-10-19 01:20:11Quanto sia inevitabile per loro salvasi a vicenda, rischiare la propria vita, talvota anche il posto di lavoro per la sicurezza dell’altro.

Vincent rompe la promessa fatta a Catherine uscendo dal magazzino per rispondere alla rischiesta di aiuto di Alex, ma al tempo stesso le dimostra che è degno di fiducia, che farà sempre la cosa giusta correndo a salvare chi è in pericolo così come ha fatto con lei dieci anni prima salvandola nel bosco e tante altre volte dopo…

Schermata del 2015-10-19 01:17:28

Catherine ora più che mai ha bisogno di recuperare sicurezza, quella sicurezza che ha perso nel momento in cui ha visto Vincent fra le braccia di Alex.

Solo Alex puo’ rendergliela in parte mettendola davanti all’ovvio.

Dicendole chiaramente che Vincent ha solo cercato di fare la cosa giusta, di rimediare al fatto di averla lasciata tanti anni prima, ma che non è più lei quella di cui è innamorato.

Ora a Catherine non resta che arrendersi all’amore, a quello che prova per Vincent e lasciarsi solamente trasportare.

Schermata del 2015-10-19 01:22:17

Quando lo trova nel suo salotto la sua maschera di durezza cade nel giro di pochi secondi.

Davanti all’uomo che ama e che la ringrazia per essersi esposta così tanto per lui e per Alex,

non puo’ fare a meno di rispondere con sincerità.

E’ sempre un’emozione vedere Vincent come non le da scampo, come la riconquista passo dopo passo come non volesse darle mai più la possibilità di scappare da lui.

Schermata del 2015-10-19 01:22:44

Camminandole incontro, mentre lei cede e confessa quanto lui le fa battere il cuore, un cuore che non puo’ più controllare, a cui non puo’ più mentire.

E passo dopo passo Vincent ci fa capire quanto vuole che Catherine sia sua, senza più mezze misure, senza più timori, senza nascondersi più.

Totally

Poco importa che Catherine tenti debolmente di fermalo.

Vincent sa cosa vuole.

Solo una cosa conta,

solo una persona lo fa sentire vivo.

Catherine.

E se non ci fosse stata Heather su quella porta a dire “lo sapevo”, sarebbe scappato a una qualsiasi di noi, dall’altra parte dello schermo.

Elisa

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento

Beauty and the Beast: Recensione Episodio 112 – Cold Turkey (Un taglio netto)

Che episodio controverso!

Rivederlo oggi, come ogni volta, mi ha suscitato tante di quelle emozioni…
Oggi poi, sapendo che tutto questo sta per finire, sapendo che questa fiaba meravigliosa avrà una conclusione, tutto sembra più intenso, i dettagli ingigantiti e dilatati, una lucidità nuova nel cogliere ogni parola, ogni risvolto, ogni battito di ciglia.

Quando ho scritto, commentando il precedente episodio che Alex è totalmente priva di senso della realtà, ecco, già pensavo quanto tutti i suoi i momenti in questo episodio siano l’apoteosi della definizione dell’essere illusi e sprovveduti.

Screenshot 2015-10-16 22.41.27

Insegue un’utopia Alex.
Aveva un sogno. Glielo avevano strappato ma lei non si era rassegnata.
Ora ha di fronte a sé, davanti ai propri occhi, la prova che ciò che desiderava è andato, perduto per sempre, e non è pronta ad accettarlo.
Non ancora.

E allora come tutti coloro che sanno dentro di sé di aver perso la guerra, ma rifiutano di prenderne consapevolezza e combattono un’ultima strenua battaglia, dettata dalla disperazione piuttosto che dalla speranza, Alex stringe i tempi con Vincent, traccia i progetti, definisce i tempi, segna lo spazio dell’angolo dal quale lui, prigioniero, dovrà prendere una decisione, nei sogni di lei univoca ed immancabilmente scontata.

Screenshot 2015-10-16 22.50.18

Ma nemmeno lo chalet sperduto tra i boschi serve ad allontanarlo dai suoi pensieri.
Lo conosce, e ne percepisce la distrazione, l’indecisione, la lontananza.
Perfino lì, su quel divano piccolo piccolo, in quel che è poco più di un monolocale, Vincent non è con lei. E’ lontano chilometri, anni luce.

Screenshot 2015-10-16 22.50.53

E lei ha un bell’ illudersi che sia perché il suo ragazzo è rimasto in un paese lontano, in mezzo alla guerra, ferito e devastato.
E che lei lo salverà, prendendosene cura con tutto l’amore che ha riposto in dieci lunghi anni, riaccendendo in lui il sogno di un futuro felice.

Troppo tardi.
Vincent è tornato dalla guerra, ferito e devastato, è tornato con il cuore attanagliato dal buio dello sconforto, dalla consapevolezza di essere incurabile, di non essere più vivo.

Screenshot 2015-10-16 22.51.11

Ma è troppo tardi per salvarlo.
Nove anni prima, in un altro bosco, forse non lontano da lì, una ragazza ha guardato l’orrore ed ha visto dolcezza.
E lui, che cercava una cura, ha trovato speranza.

E’ altrove Vincent, molto lontano da quello chalet, ed il cuore di Alex, con l’intuito e la consapevolezza che solo il cuore di una donna sa avere nei momenti decisivi, lo capisce.

Ed inizia a capire che quel che Vincent non riesce a dirle, ciò che lo fa sospirare, esitare, tribolare quasi fosse un condannato sulla via del patibolo, è qualcosa che ha cambiato non solo lui, nella sua essenza e nel suo modo di essere, ma anche, irrimediabilmente i suoi desideri, i suoi sogni.

E’ attanagliata dalla paura di vederlo fuggire di nuovo, e quando Catherine bussa alla sua porta, non vale nulla di quello che dica a distrarla dalla verità fulminante che Vincent non può fuggire via da lei, perché non è mai tornato.

Screenshot 2015-10-16 22.52.11

Dieci anni sono trascorsi da quando tristemente le avevano dato notizia della sua morte.
Dieci anni in cui lui ha vissuto la sua vita nell’ombra.
Non una volta l’ha cercata.
Adesso lo sa, adesso lo ha capito.

Vincent non può fuggire con lei, in Nigeria o in Messico che sia.
E’ già fuggito, sognando di realizzare i suoi sogni, nel silenzio di una scala anti incendio.
Non può iniziare una nuova vita con lei.
Ne ha già una che non vuole lasciare.

“Sto cercando di fare la cosa giusta” le dice.

Ed ora lei, di fronte a Catherine, di fronte alla consapevolezza di tutto quello contro cui lei non potrà mai lottare, perché ha già perso, si sente arrabbiata, delusa, tradita.

Un attimo dopo, nella radura, si sentirà allibita, atterrita, terrorizzata.
E tagliata fuori dai giochi. Per sempre.

Perché quello che è accaduto a Vincent è troppo.
E’ troppo perfino per il suo amore, pronto a vivere del ricordo di se stesso piuttosto che affrontare la realtà.

Quello che accade nella radura, prima e dopo lo scontro contro gli uomini della Muirfield, è un esempio meraviglioso di come molto spesso i veri sentimenti delle persone emergano con i comportamenti, con i gesti più semplici, in palese contraddizione con ciò che le stesse persone esprimono a parole.

Screenshot 2015-10-16 22.47.32

Cat, che voleva disintossicarsi, non fa che lottare contro se stessa per salvare Vincent, dal principio alla fine… nell’appartamento di Alex, nel colloquio con JT, nel bosco, di fronte ad Alex stessa.
Non può fare a meno di prendere le difese di Vincent, sempre, anche quando significa probabilmente soffrire.
Anzi, più razionalmente cerca di tutelare se stessa, di chiudersi al dolore per la paura di perderlo, più si espone generosamente per difenderlo comunque, per saperlo al sicuro.

Screenshot 2015-10-16 22.48.40

La lotta contro gli uomini della Muirfield nella radura, ha in se qualcosa di magico, e meraviglioso.
Nella concitazione dello scontro fisico Vincent e Catherine si muovono all’unisono, si salvano a vicenda, una coppia coesa contro le minacce ed i pericoli che arrivano dall’esterno, dal passato come dal presente, e probabilmente, dal futuro.

Screenshot 2015-10-16 22.54.00

Mi è sempre piaciuta la serenità e la fiducia con cui Catherine guarda Vincent appena terminato lo scontro, contrapposta all’orrore dello sguardo di Alex mentre solo qualche istante più tardi gli punta contro un’arma.

Screenshot 2015-10-16 22.55.40

Se nei i progetti di fuga con Alex Vincent cercava una soluzione possibile all’avere ancora una vita lasciando Catherine libera di viverne una migliore, e nello chalet, lontano da tutto, risposte ai suoi dubbi, è invece nell’ennesima lotta contro i malvagi, in quella che sembra quasi una ineluttabile routine, che la sua indecisione fuga d’un colpo ogni incertezza.

“Mi rimangio quello che ho detto poco fa, sono contento di averti qui” dice a Cat nella radura, al termine dello scontro, cogliendo la verità di ciò che gli era sembrato troppo improbabile per essere reale.

Screenshot 2015-10-16 22.54.26

I riferimenti che Catherine fa con frequente naturalezza alla sua condizione, non sono un rifiuto, non sono una fuga.
Lei non è scappata. Mai.
Ma nemmeno si rifugia nell’irrealtà.
Non lo ha mai fatto e non lo farà mai, perché non ne ha bisogno.

Sa perfettamente dove vuole essere, e chi vuole al suo fianco.
Da quando si è risvegliata in quel letto di ospedale con la paura di averlo ferito ed allontanato forse per sempre, sa bene per cosa lottare.

E’ con queste cose in mente infatti che gli dice spavalda che lei non può e non sarà mai la sua seconda scelta.
Non nega il suo amore, tutt’altro. Dice chiaro e tondo che i suoi sentimenti per lui sono così forti che è davvero difficile discostarsene, difficile disintossicarsi.

Screenshot 2015-10-16 22.57.09

C’è paura negli occhi di Vincent a sentirglielo dire. C’è la paura che il desiderio di farle vivere una vita normale, felice, lontana dai mostri e dai cattivi – quanto mi piace l’intensità disperata con cui le dice che sarebbe rimasto con Alex “NOT HAPPILY” – sia stato frainteso, sia stato preso per non amore.

La ringrazia di averlo salvato portando il via il suo passato da casa di Alex.
Spera che senta e che comprenda che era il solo il suo passato quello rimasto vicino all’altra.

Lui è lì, a dirle che non vuole che lei vada oltre.
E’ lì a dirle che farà tutto quello che deve per far funzionare la loro storia, perché loro due sono l’unica storia.

Ma non basta, c’è ancora dolore negli occhi di lei, c’è ancora tanta paura di soffrire e tanta voglia di non soffrire più.
E lui può tutto, ma non accettare che lei soffra.
Era pronto a consegnarsi alla Muirfield quando pensava che lei avesse paura di lui.
Era pronto ad una vita senza di lei ora che aveva pensato che non fosse pronta ad amarlo per quello che era o che avrebbe potuto diventare.

Ma ora lo vede, lo ha già visto nei suoi occhi nella radura, ed anche il dolore gli parla d’amore.
Lo ha confessato a JT: è stato un idiota a pensare che la soluzione fosse fare a meno di lei, perché lei non vuole fare a meno di lui.

E allora deve rassicurarla.
E’ ora che lei sappia cosa è per lui, nella sua vita, da quando è con lui, unica nella sua vita.
Deve dirglielo, che non può essere la sua seconda scelta, perché lui non ha mai avuto la possibilità di scegliere.
Lei deve sapere.
Deve credere e fidarsi dell’immensità di un amore che è stato con lei, solo con lei, sempre al suo fianco, senza mai voltare lo sguardo, senza mai cercare nessun altra, perché il resto del mondo ha smesso di esistere da quando c’è lei nella sua vita.

Screenshot 2015-10-16 23.30.22

“Hey, I’m not going anywhere, ok?!”

Federica

Pubblicato in BATB, SerieTV | Contrassegnato , | Lascia un commento